Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Storia delle religioni mod. 2

Oggetto:

History of Religions

Oggetto:

Anno accademico 2014/2015

Codice dell'attività didattica
STS0051
Docente
Natale Spineto (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea triennale in Storia
Anno
1° anno2° anno3° anno
Periodo didattico
Secondo semestre
Tipologia
Per la tipologia dell'attività controllare il piano carriera
Crediti/Valenza
6 (LF811)
SSD dell'attività didattica
M-STO/06 - storia delle religioni
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti
Nessuno
Mutuato da
Il corso vale come LF811 - Storia delle religioni mod. 2 per le coorti precedenti
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso prenderà in considerazione un grande tema della storia delle religioni: verrà ripercorsa la storia del concetto di festa dal mondo antico a oggi presentando alcuni esempi di analisi di feste e ci si interrogherà sulla nozione di festa, studiando il ruolo che le feste hanno nei diversi sistemi religiosi.

The course will consider a major theme within the history of religions: it will be shown the history of the concept of feast (holiday, festival) from the Ancient world to nowadays, presenting some examples; it will also be questioned the concept of "feast", studying the role that feasts, holidays, festivals have in the various religious systems.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Lo studente, seguendo il corso, potrà approfondire alcuni concetti di base relativi allo studio delle religioni che da un lato gli daranno strumenti per svolgere ricerche autonome e dall’altro gli forniranno alcune conoscenze teoriche generali utili per affrontare più efficacemente le questioni e i problemi riguardanti le religioni e i rapporti interreligiosi che potrà incontrare nella sua attività lavorativa.  

The student, following the course, may acquire theories, concepts, terminology and methods related to the study of religions, which on one hand will give him the basis to carry out his own research and on the other will provide knowledge to more effectively address the issues and problems concerning religions and interreligious relations which may find in his job activity. 

Oggetto:

Programma

L’analisi della festa: questioni di metodo

La storia del termine e del concetto di festa

La festa nelle civiltà antiche

La festa greca e romana

Teorie della festa nella storia delle religioni

La festa oggi: dinamiche contemporanee

Feste religiose, feste tradizionali, feste “popolari”

Feste civili

Feste laiche senza valore civile: dalla festa della mamma e del papà a Halloween e san Valentino

Feste private: dal matrimonio al rave party

In corso di aggiornamento, inserire il testo in inglese

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Frequentanti:

1) argomenti trattati durante il corso;

2) N. Spineto, La festa, Laterza, Roma-Bari 2014 (attualmente in corso di stampa)

 

Non frequentanti:

1) N. Spineto, La festa, Laterza, Roma-Bari 2014 (attualmente in corso di stampa)

2) un libro (o una serie di libri) a scelta fra i seguenti:

a) G. Dumézil, Gli dèi dei Germani, Adelphi, Milano 1974, 154 p., più M. Eliade, Il sacro e il profano, Boringhieri, Torino 1987 (introduzione e capitoli 1, 2, 3).

b) S. Tomelleri, M. Doni, Sociologie del sacro, Morcelliana, Brescia 2009, 280 pp.

c) G. Sfameni Gasparro, Introduzione alla storia delle religioni, Laterza, Bari 2001, 231 pp. 

d) P. Scarpi, Si fa presto a dire Dio. Riflessioni per un multiculturalismo religioso, Ponte alle Grazie, Firenze 2011, 149 pp.; più A. Brelich, Le iniziazioni, Editori Riuniti, Roma 2009, 192 pp.

e) N. Spineto, Mircea Eliade storico delle religioni, Morcelliana, Brescia 2006, 304 pp.

Attending students:

1) the examination will focus on the topics covered in class;

2) N. Spineto, La festa, Laterza, Roma-Bari 2014 (forthcoming).

Not attending studentes:

one (or a serie) of the following books:

a) G. Dumézil, Gli dèi dei Germani, Adelphi, Milano 1974, 154 p., and M. Eliade, Il sacro e il profano, Boringhieri, Torino 1987 (introdutions and chapeters 1, 2, 3).

b) S. Tomelleri, M. Doni, Sociologie del sacro, Morcelliana, Brescia 2009, 280 pp.

c) G. Sfameni Gasparro, Introduzione alla storia delle religioni, Laterza, Bari 2001, 231 pp. 

d) P. Scarpi, Si fa presto a dire Dio. Riflessioni per un multiculturalismo religioso, Ponte alle Grazie, Firenze 2011, 149 pp.; and A. Brelich, Le iniziazioni, Editori Riuniti, Roma 2009, 192 pp.

e) N. Spineto, Mircea Eliade storico delle religioni, Morcelliana, Brescia 2006, 304 pp.



Oggetto:

Note

Il corso è aperto agli studenti di tutti i corsi di studio.

In corso di aggiornamento, inserire il testo in inglese

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 19/04/2016 16:27

Non cliccare qui!